Akamai Diversity

Il Blog di Akamai

Estorsioni digitali: prepariamoci a un boom

La trasformazione digitale sta rivoluzionando il mondo della finanza. Uno dei motori del cambiamento è l'alta disponibilità di valute digitali, come i bitcoin, delle quali si è parlato molto recentemente. Diverse importanti banche d'investimento ne stanno infatti valutando il potenziale come metodo più rapido ed efficiente per completare le transazioni. La natura stessa della tecnologia blockchain, poi, rende le frodi o le azioni degli hacker praticamente impossibili, questione che rappresenta un ulteriore elemento di interesse. E infatti nove delle principali banche mondiali - comprese Barclays e Goldman Sachs - hanno recentemente sottoscritto i servizi della società tecnologica R3 per testarne le potenzialità. 

È indubbio che le auto connesse offrano innumerevoli vantaggi, come, ad esempio, una maggiore sicurezza alla guida, grazie ai comandi vocali o alle modalità contactless, o la possibilità di ascoltare musica in streaming e accedere alle news del web. Purtroppo però, proprio la connessione a Internet le può rendere vulnerabili agli attacchi degli hacker e l'industria automobilistica ha imparato la lezione proprio a seguito di alcuni recenti incidenti e della segnalazione di studenti ed esperti IT che erano riusciti ad assumere il controllo di questi veicoli.

I giochi del 2016 hanno avuto un successo incredibile: Akamai ha fornito più dati video per Rio di quanto avesse fatto per la Coppa del Mondo FIFA 2014, rendendo questi giochi estivi il più grande evento sportivo live alla cui distribuzione Akamai abbia collaborato. 

Tempo di vacanza... non per gli hacker!

Come rilevato dal nostro recente Rapporto sulla sicurezza relativo al primo trimestre 2016, nel giro di un anno (Q1 2015 vs Q1 2016) gli attacchi DDoS sono aumentati del 125%!! E la notizia ancora peggiore è che nessuna impresa è immune: dal gaming al travel, dal software all'entertainment, passando da retail ed education, nessun settore è inattaccabile. 

Sole e vento per la rete Akamai

Recentemente, abbiamo annunciato un'iniziativa che prevede la riduzione delle emissioni di gas serra grazie all'utilizzo di energie rinnovabili per il 50% dei fabbisogni entro il 2020. La diminuzione delle emissioni di CO2 mediante l'approvvigionamento di energie rinnovabili è un passaggio critico nel percorso di riduzione dell'impatto ambientale di Akamai.

Le immagini...contano

Forse non faranno parte di preziosi libri rilegati in pelle o non avranno il profumo di un pregiato mogano, ma le immagini...contano. Infatti, si potrebbe tranquillamente affermare che i proprietari di contenuti e i clienti siano diventati fanatici delle immagini negli ultimi anni.

Il campionato europeo di calcio in Francia è ormai giunto al termine, un evento emozionante con un vincitore inaspettato, complimenti Portogallo! Sebbene il sogno italiano si sia concluso ai quarti di finale, pur con una squadra che ha superato tutte le aspettative, si è trattato comunque di un evento straordinario per il paese con nuovi record di visualizzazioni e traffico online. Oltre 850mila spettatori in contemporanea sul territorio italiano hanno seguito la partita tra Italia e Svezia, generando quasi 1Tbps di banda erogata: nuovi record per un singolo evento live trasmesso online su Rai.tv.

Nel corso dei sei mesi di EXPO MILANO 2015, più di 140 paesi partecipanti hanno presentato il meglio delle proprie tecnologie per dare risposta a un problema d'importanza fondamentale: garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutta la popolazione mondiale, nel rispetto della terra e del suo equilibrio. Oltre alle nazioni espositrici, Expo ha coinvolto anche organizzazioni internazionali e ha accolto 21 milioni di visitatori nella sua area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri. Il successo dell'evento è il risultato anche di una presenza digitale ottimizzata e sempre disponibile prima, durante e dopo Expo 2015 per i visitatori del sito di tutto il mondo.

Le performance digitali sono oggi più importanti che mai le per istituzioni finanziarie. Da un lato queste continuano a lavorare per riguadagnare la fiducia di clienti, investitori ed enti regolatori, dall'altro si devono preparare a ingaggiare e attirare una nuova generazione di clienti: i millennial. 

Nel dicembre 2015 abbiamo condotto l'indagine European Consumer Holiday Shopping Plans, intervistando consumatori in Italia, Gran Bretagna, Svezia, Spagna e Francia. L'indagine ha rivelato che due terzi degli intervistati avevano intenzione di effettuare online i propri acquisti natalizi e che la maggior parte avrebbe fatto gli acquisti durante il mese di dicembre, non prima. Poco più della metà, inoltre, dichiarava che avrebbe acquistato i regali mediante un dispositivo mobile.

1 2 3 4