Akamai Diversity
Home > Media Delivery > Arriva il supporto CMAF per i servizi di transcoding

Arriva il supporto CMAF per i servizi di transcoding

Siamo lieti di annunciare che d'ora in avanti il nostro servizio di transcoding cloud per i contenuti on-demand potrà supportare il CMAF (Common Media Application Format). Di cosa si tratta? La specifica CMAF definisce un formato di file comune per il media delivery segmentato e attualmente presenta lo stato Draft International Standard nel Moving Picture Experts Group (MPEG). Il formato di file comune è progettato per consentire l'efficienza a livello di codifica, packaging, storage e delivery per i contenuti OTT nell'ecosistema video online.

Per raggiungere il maggior numero di spettatori possibile, i provider di contenuti devono creare e archiviare più rendering di un singolo titolo per ospitare diversi formati di riproduzione e tipi di dispositivi. Mentre i formati individuali sono in natura efficaci, l'elaborazione ridondante e i requisiti di storage aggiuntivi implicano una maggiore possibilità di errore, un aumento della complessità e costi aggiuntivi. Lo standard CMAF è volto a semplificare l'intero processo tramite l'esigenza del rendering di un singolo file che può essere riprodotto in qualsiasi dispositivo.

La tecnologia CMAF rappresenta la convergenza del settore OTT verso l'utilizzo di un singolo tipo di contenitore di file per la distribuzione di risorse media a un ampio spettro di dispositivi, da smart TV, laptop e telefoni a smart watch. CMAF supporta la crittografia comune e i codec di nuova generazione, nonché audio e video multitraccia e sottotitoli avanzati che contribuiscono al supporto del lancio di servizi internazionali. Produttori di contenuti, encoder, distributori e consumatori traggono tutti vantaggio dalle efficienze ottimizzate consentite da un singolo formato di file convergente.

Il supporto CMAF è disponibile inizialmente per i clienti che utilizzano i nostri servizi di transcoding
on-demand nell'ambito della soluzione per flussi di lavoro OTT basata sul cloud Media Services On Demand. Un'opzione di preparazione dei contenuti CMAF è disponibile in aggiunta al supporto esistente per i formati stabiliti, inclusi Adobe HDS, Apple HLS, Microsoft Smooth Streaming e MPEG-DASH.

In Akamai siamo da sempre impegnati nel sostenere la maturazione e la crescita del settore video OTT e CMAF è uno degli importanti standard supportato, nell'ottica di rispondere alle esigenze tecnologiche e aziendali dei propri clienti e per offrire video della migliore qualità possibile su vasta scala. CMAF può aiutare a semplificare le complessità inerenti ai flussi di lavoro OTT e consentire ai provider di contenuti di raggiungere in modo più efficiente audience più ampie mantenendo alta la qualità e riducendo i costi operativi.

 

 

Lascia un commento